Nata a Udine nel 1964, Luisa Menazzi Moretti all’età di tredici anni lascia l’Italia per trasferirsi con la famiglia negli Stati Uniti, dove in Texas, nella città di College Station, frequenta la high school per poi proseguire a Houston i suoi studi universitari. In quegli anni inizia la sua passione per la fotografia; frequenta corsi prediligendo la stampa e lo sviluppo in bianco e nero. Ritorna a vivere in Europa, si laurea in Lingue e Letterature Straniere Moderne, lavora a Londra per poi, dopo alcuni anni, trasferirsi in Italia. Ha vissuto a Udine, Bologna, Roma, Napoli e Venezia.  Le sue opere sono state esposte in musei, gallerie pubbliche e private e fanno parte di collezioni internazionali. Critici e curatori quali Denis Curti, Achille Bonito Oliva, Francesco Bonami, Valerio Dehò, Benedetta Donato, Maria Flora Giubilei, Antonio Giusa, hanno presentato e curato le mostre dell’autrice.

Mostre, premi e fiere

  • Ten Years and Eighty-Seven Days, Museo Santa Maria della Scala, Siena (2017)
  • Cose di Natura, Galleria Due Piani, Pordenone (2016-2017)
  • Ten Years and Eighty-Seven Days, International Photography Award (IPA), Menzione d’onore Moving Pictures Professional (2016)
  • Ten Years and Eighty-Seven Days, European Month of Photography (EMOP), Berlino (2016)
  • Giornata del Contemporaneo AMACI, P Greco, Galleria la Salizada, Venezia (2016)
  • Somewhere – Luisa Menazzi Moretti , Villa Manin, Udine (2016)
  • Giornata del Contemporaneo AMACI, Cose di natura, Galleria la Salizada, Venezia (2015)
  • Visual Action Ayotzinapa, Ayotzinapa Rural Teachers College, Guerrero , Mexico
  • Premio L’Isola 2015, Tropea (2015)
  • Sconfinamenti #3, Festival dei 2 Mondi, Rocca Albornoziana, Festival dei 2 Mondi, Spoleto (2015)
  • Billboard Creative and Environmental Furniture, Q 1 Silent Auction for The Art of Elysium, Los Angeles (2015)
  • Billboard Creative Q 1 Show, Sunset Boulevard, Los Angeles (2015)
  • Ingredients for a Thought, Galleria Still per Expo in città, Milano (2015)
  • Ingredients for a Thought, MIA Fair 2015, Milano (2015)
  • Affordable Art Fair, Art Night Out, Milano, Galleria Spazio Farini6 (2015)
  • Tre Oci Tre Mostre, Fondazione Tre Oci, Venezia, Cose di Natura (2015)
  • Oci su Luisa Menazzi Moretti ed Elio Ciol, Cose di Natura, Galleria La Salizada, Venezia (2015)
  • A noi ci frega lo sguardo, Galleria d’Arte Moderna di Milano (2015)
  • Christie’s Auction, A noi ci frega lo sguardo, Galleria d’Arte Moderna di Milano (2014)
  • Words,  Galleria Dafna, Napoli (2014)
  • Words, Forum Universale delle Culture, San Domenico Maggiore (2014)
  • The Collector’s Eye:  the Maloney Collection, Fotofest International, Houston (2014)
  • Words, galleria La Salizada, Venezia (2014)
  • Cose di Natura,  Galleria d’Arte Moderna di Genova (2014)
  • Words, Galleria Civica Tina Modotti, Udine (2014)
  • Words, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Pordenone (2014)
  • Winter Sensations, Galleria Spazio Farini6, Milano (2014)
  • Magic Mirror, Galleria La Salizada, Venezia (2014)
  • Magic Mirror, Galleria Tedofra, Bologna (2014)
  • Holiday Dreams,  Galleria Spazio Farini6, Milano (2013)
  • Mostra Premio Combat, Finalista, Museo Civico G. Fattori, Livorno (2013)
  • Words, Spazio Paraggi, Milano/Collettiva (2013)
  • Words, MIA  Fair 2013, Milano, Galleria Paola Sosio, Contemporary Gallery (2013)
  • Magic Mirror, Galleria Le Stanze Bianche, Palermo (2013)
  • Affordable  Art Fair, Art Night Out, Milano (2013)
  • Bambini in missione di pace, Fondazione Sambuca, Palermo (2013)
  • Obiettivo la Ricerca, Centro Convegni AIL, Roma (2013)
  • Italo Zannier:  la sfida della fotografia, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Pordenone (2013)
  • Magic Mirror,  Fabbrica delle Arti, Napoli (2013)

Nel 2016 la casa editrice Contrasto ha pubblicato Ten Years and Eighty-Seven Days, mentre Gente di Fotografia ha pubblicato Somewhere–Luisa Menazzi Moretti ; La casa editrice Arte’m ha pubblicato due cataloghi di Luisa Menazzi Moretti:  Words (2013) e Cose di Natura (2014).