Casa mia

I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.

Antoine De Saint-Exupery, Il piccolo principe

 

Casa mia è un progetto dedicato ai bambini dei Quartieri Spagnoli di Napoli. E’ in questo quartiere che vivo quando mi trovo a Napoli e quindi lo considero anche un po’ “casa mia”. Nel centro di Napoli, i Quartieri Spagnoli sono un luogo di grandi difficoltà sociali. Qui vive il 10% dei bambini dell’intera città; è stato recentemente calcolato che il 35% dei minori abbandona la scuola tra gli 8 e i 14 anni. Il rischio di devianza in età precoce è il più alto di Napoli. La Camorra è presente nella vita quotidiana e regola quella di molti nuclei famigliari. Mancano zone verdi, strutture per l’infanzia e l’adolescenza che spesso si sentono abbandonate da uno Stato assente. Ho chiesto ai bambini frequentanti una quinta elementare e una prima media cosa gli piace dei Quartieri Spagnoli e cosa non gli piace; inoltre ho domandato loro se abbiano mai sentito o visto sparare. Le loro parole sono un monito nei confronti di una realtà che sovente non li rispetta.

Category: